Programma 2018

Venerdì 21 settembre

10.30 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Accademia della Crusca presenta
I germogli della lingua. Le parole che nascono, le parole che scompaiono
con Vera Gheno

12.00  • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Edera – La cultura cresce ovunque presenta
Informarsi ai tempi delle nuove tecnologie
Possibilità e pericoli di un mondo che cambia

► L’obiettivo della tecnologia è quello di migliorare la vita delle persone semplificando il più possibile la nostra giornata da tutti i punti di vista. A volte però ci sono delle conseguenze non previste che invadono ambiti nei quali poi queste non possono essere placate. La comunicazione da sempre ha visto evoluzioni e sviluppi determinanti nel mondo dell’informazione, mutazioni che cambiano la concezione della realtà di intere popolazioni. Possiamo fidarci dei nuovi metodi d’informazione? Ci sono delle soluzioni per informarsi al meglio? Quali sono i numeri da cui dobbiamo partire? Tra il mondo virtuale e quello reale, tra video e articoli di giornale, un incontro per parlare del mondo dell’informazione e del giornalismo di oggi a cura dei giovani ragazzi della rivista Edera – La Cultura cresce ovunque.

15.00  • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Robert F. Kennedy Human Rights – Italia presenta
in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti
La politica dei diritti
Come deve relazionarsi il giornalismo con il tema dei diritti nel clima attuale di crisi politica e sociale?
con Umberto Ambrosoli, autore del libro Qualunque cosa succeda sulle vicende del padre Giorgio Ambrosoli

Furio Colombo, giornalista
Alberto Mattioli, curatore del volume Parola di Bob
► Come deve relazionarsi il giornalismo con il tema dei diritti umani e civili, nel clima di crisi politica e sociale che stiamo vivendo? Qual è il ruolo della politica e quello della stampa nella narrazione e nella tutela di questi diritti? Ne parliamo insieme ad alcuni esponenti di spicco della realtà italiana in questo incontro in collaborazione con la Fondazione Robert F. Kennedy, la cui eredità in tema di diritti, a cinquant’anni dalla morte, resta molto attuale.

15.00  • Caffè letterario Le Murate
Da una lingua all’altra
La traduzione e la diffusione del racconto breve
con Sara Reggiani di Black Coffee e Alessandro Raveggi di The FLR

modera Federica Sabelli, Racconti edizioni / Tuffi rivista
► La narrativa breve, almeno in Italia, mostra continuamente segni di sofferenza. Sta alle riviste il compito di diffonderla e sostenerla: le differenti e fortunate esperienze di Freeman’s (Black Coffee) e The FLR mostrano che è possibile, e anzi è importante, non soltanto importare buona narrativa breve, ma anche esportarla, in un circuito continuo che garantisce vivacità e ossigeno alla letteratura nostrana, e non.

15.00  • Caffè letterario Le Murate, Saletta
Punteggia con i maestri
Workshop di editing editoriale

con Leonardo G. Luccone, agente letterario e direttore di Re:tabloid

16.00  • Caffè letterario Le Murate
Effequ presenta Cereali al Neon
con Sergio Oricci e Emmanuela Carbé

► Un livello dopo l’altro, un’esperienza dopo l’altra, Silvano Rei si trasforma. La sua evoluzione non è graduale, ma si compie attraverso momenti violenti di introspezione e di esibizione. Il suo corpo cambia, e con lui cambia la sua percezione delle cose, e con la percezione delle cose cambiano gli universi, come opere d’arte contemporanea, attraenti e incomprensibili: cosa diventerà, Silvano Rei lo scoprirà a sue spese. Narrato con un linguaggio visionario e personalissimo, questo viaggio in tre movimenti è la storia del mondo digitale che si intreccia con quello fisico, del reale che tende al virtuale, sperimentata in prima persona.

17.00  • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
In collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze
Settant’anni di Israele
Tensioni interne ed esterne nel difficile anniversario della nascita dello Stato ebraico
Lectio Magistralis del professor Alberto Tonini

► Settant’anni dopo la fondazione dello Stato ebraico, la politica e la società israeliane sono attraversate da difficoltà vecchie e nuove sul piano della convivenza delle sue diverse componenti, mentre il panorama internazionale del Medio Oriente (e non solo) si è trasformato senza perdere elementi di forte conflittualità.

17.00  • Caffè letterario Le Murate
Presentazione di Questione di virgole
con Leonardo G. Luccone

► La virgola e il punto fermo hanno fagocitato il punto e virgola e i due punti. I catastrofisti dicono che rimarremo solo con il punto (o ‘soli con il punto’): più che una scrittura telegrafica è un ritorno al telegrafo. Eppure, con una sola virgola ben messa si può illuminare una pagina. Allora, cosa si può e cosa non si può fare con questi segnetti meravigliosi? E soprattutto: come li hanno usati gli altri, quelli bravi e molto più autorevoli di noi? Questo libro tenta di fare chiarezza. Con semplicità e metodo, e la guida di mirabili scrittori, racconta gli usi corretti ed errati di virgola e punto e virgola, a partire da casi reali tratti da romanzi, saggi, articoli. Pronti a rifare la punta alla punteggiatura?

17.00  • Caffè letterario Le Murate, Saletta
Presentazione della rivista Guida 42
Guida 42 è una rivista trimestrale che si muove trasversalmente sui generi. Ispirata alla Guida Galattica per Autostoppisti di Douglas Adams, ospita racconti e articoli illustrati sviluppando tematiche di attualità che attraversano l’horror, la fantascienza, il giallo, il noir, il fantastico nella letteratura e nel cinema.

18.00  • Caffè letterario Le Murate
Presentazione di Tienilo acceso
con Vera Gheno e Bruno Mastroianni

► Una social-linguista e un filosofo della comunicazione, esperti naviganti della rete, ci indicano una delle strade da percorrere per vivere in modo finalmente libero le ricchezze che il web e i social ci offrono: imparando a padroneggiarli senza lasciarcene schiacciare, a decifrarne i messaggi senza farci manipolare, a capire e farci capire attraverso una scelta accorta e consapevole delle parole.

18.30  • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Il cinema italiano fa schifo
Ribaltare gli stereotipi a colpi di film
con L’Eco del Nulla e In fuga dalla bocciofila

18.30  • Piazza delle Murate
Il premio Petrarca.fiv presenta l’edizione 2018: Identità e radici
e l’antologia Migrazioni, contaminazioni e modernità
con Carlo Benedetti, ideatore e direttore del Premio Petrarca.fiv

Nicola Della Pergola e Luca Giommoni, autori per l’antologia Migrazioni, contaminazioni e modernità
Interviene Giulia Mugnai, sindaca di Figline e Incisa Valdarno

Sabato 22 settembre

11.00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Accademia della Crusca presenta
La lingua che cambia
Come l’Accademia della Crusca studia le mutazioni del linguaggio
con Stefania Iannizzotto e Raffaella Setti

11.00 • Caffè letterario Le Murate
Passato e Presente presenta
Identità e diritti nella crisi dello stato nazionale
con Simonetta Soldani e Francesca Tacchi, direttrice di Passato e Presente

modera Emanuele Giusti
► Alla luce dell’attenzione della rivista scientifica di storia contemporanea Passato e presente per le mutazioni – politiche, sociali, generazionali, storiografiche – si affrontano i fondamentali problemi delle identità collettive e dei diritti che in relazione ad esse vengono rivendicati o negati, nel quadro della crisi che lo stato nazionale sta attraversando, tra le spinte diverse di globalizzazione, migrazioni e regionalismi.

15.00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
In collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti
Raccontare la cultura oggi. Quale ruolo per il giornalismo culturale
con Giulia Blasi, giornalista (Wired e altri) e scrittrice (Se basta un fiore, piemme 2017)

Elena Stancanelli, giornalista per la Repubblica e scrittrice (La femmina nuda, la nave di Teseo 2017)
modera Lella Mazzoli, direttrice del Festival del Giornalismo Culturale di Urbino, Pesaro e Fano
► La comunicazione ha una posizione chiave nella fruizione culturale del nostro paese. In un’Italia in cui le sale si svuotano e si legge sempre di meno, che ruolo può avere il giornalismo culturale? E ancora, come scegliere le parole con cui raccontiamo la cultura, per riavvicinarla a chi ne dovrebbe fruire? Ne parleremo con i redattori di due delle riviste più importanti del panorama nazionale – Nazione Indiana e Il Tascabile di Treccani – in un incontro in collaborazione con il Festival del Giornalismo Culturale di Urbino.
[Helena Janeczek non sarà presente per imprescindibili motivi di salute.]

15.00 • Caffè letterario Le Murate
In collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze
Identità in mostra
Immagini in trasformazione dell’Italia e degli italiani nelle esposizioni fiorentine tra il 1911 e il 1942

Lectio Magistralis del professor Cristiano Giometti
► Attraverso l’analisi di una serie di mostre, organizzate a Firenze negli anni difficili intorno alla nascita e all’instaurazione del fascismo, emergono concezioni mutevoli e non sempre uniformi di cosa sia l’Italia, di cosa significhi essere italiani e della funzione che l’arte può svolgere rispetto al problema dell’identità.

16.30 • Caffè letterario Le Murate
In collaborazione con il Premio Calvino
Gli esordi letterari

con Vanni Santoni, editor Tunuè e giurato del Premio Calvino 2018
Teresa Ciabatti, scrittrice candidata al Premio Strega 2017 con La più amata e giurata del Premio Calvino 2018
modera Chiara D’Ippolito, Premio Calvino

16.30 • Caffè letterario Le Murate, Saletta
Reader for Blind presenta
Illusione (13 modi di raccontare quadri)
con Valerio Valentini e Francesco D’Isa
presenta: Gabriele Merlini
► Illusioni. Ovvero tredici modi di raccontare quadri intende interrogarsi su quali siano i legami che si possono costruire tra parola e immagine, invitando cinque professionisti della scrittura (da Demetrio Paolin a Paolo Zardi, passando per Paola Mammini, Francesco D’Isa, Valerio Valentini e Igor Artibani) a unirsi a sette giovani voci della narrativa italiana, vincitori del concorso Ti racconto un quadro, indetto dal magazine Reader for Blind, da cui prende vita questo libro.

17:00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
Intrattenimento.eu presenta
Come Netflix sta cambiando il modo in cui guardiamo cinema e tv
con Mirko Ballone, autore di Intrattenimento.eu

Giovanni Cocconi, giornalista
Michele Galardini, direttore del festival Presente Italiano
modera Daniele Marseglia, autore di Intrattenimento.eu

17:30 • Caffè letterario Le Murate
In collaborazione con BookPride

Scrivere breve
► Cartacee oppure on line, periodiche o discontinue, le riviste letterarie continuano a essere spazi vitali, veri e propri focolai di ricerca, luoghi nei quali la curiosità si mescola alla cura, la determinazione alla capacità d’invenzione. Ma è davvero, come sembrerebbe, una vera e propria età dell’oro? Ne parliamo con chi le riviste le promuove, le vende, le sostiene – con grande soddisfazione, ma non senza difficoltà.

Con Dario De Cristofaro (effe), Martin Hofer (l’inquieto), Luca Marinelli (Guida42), Maurizio Ceccato (IFIX).

17.00 • Piazza delle Murate
Tradurre i grandi
►La traduzione letteraria è sempre una prova difficile: ancora più impervia è quando si traducono i capisaldi della letteratura. Giuseppe Girimonti Greco e Ilide Carmignani ci racconteranno la loro esperienza, le sfide delle traduzioni della grande narrativa contemporanea e quelle dei grandi classici, il confronto con le ri-traduzioni, le difficoltà e i grandi amori.

con Ilide Carmignani e Giuseppe Girimonti Greco
modera: Silvia Costantino

18:30 • Piazza delle Murate
L’indiscreto presenta
Novo sconcertante italico
Ibridazioni tra fantastico e mainstream e i nuovi stilemi della letteratura contemporanea: dallo sdoganamento del fantasy al new weird
con Violetta Bellocchio, autrice de La festa nera 

Gregorio Magini, autore di Cometa
Veronica Raimo, autrice di Miden
Edoardo Rialti, critico letterario per Il Foglio
Vanni Santoni, autore de La stanza profonda L’impero del sogno
moderano Francesco D’Isa e Enrico Pitzianti, direttori editoriali de L’indiscreto

21:30 • Caffè letterario Le Murate
L’Istituto Gramsci Toscano, in collaborazione con l’associazione culturale La Nottola di Minerva e il Teatro delle Donne di Calenzano, presenta
Donna e cittadina. Daniela Morozzi legge Olympe de Gouges
Lettura scenica di Daniela Morozzi, attrice

Musiche a cura di Alda Dalle Lucche, sassofonista
Intervengono Marina Capponi giuslavorista, Vittoria Franco filosofa, Anna Scattigno storica
► Olympe de Gouges è la prima donna a formulare al femminile la “Dichiarazione dei diritti del cittadino” del 1789.  Ne risulta un testo di impressionante attualità in cui Olympe rivendica per le donne la possibilità di passare da una vita esclusivamente familiare e privata a una vita pubblica; di essere messa nelle condizioni di potersi confrontare in ogni momento con la costruzione del bene comune, al pari degli uomini; di partecipare all’esercizio della sovranità. Insomma, delinea un’idea moderna di sfera pubblica nella quale uomini e donne cooperano attivamente e con pari dignità alla formazione della volontà generale. Ha pagato con la vita, ghigliottinata, l’”impudenza” di aver trascurato “i doveri propri del suo sesso” lottando per il  suffragio universale e contro la pena di morte e la schiavitù.
*evento in programma OFF del festival L’eredità delle donne

Domenica 23 settembre

11.00 • Caffè Letterario Le Murate
Achille alla scoperta della macchina della verità
Laboratorio di filosofia per bambini a cura de La Valigia del Filosofo

12.00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
In collaborazione con L’Eredità delle Donne
Colazione con l’artista
Kirsten Stromberg dialoga con Arabella Natalini e Valentina Gensini

15.00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
minimum fax presenta Aspettando i naufraghi
con l’autore Orso Tosco e Marta Zura Puntaroni, autrice di Grande Era Onirica (minimum fax)
Tra i partecipanti a una festa sfrenata che si conclude con un suicidio collettivo, Massimo è l’unico a non premere il grilletto. Eppure la fine è vicina, per tutti. La guerra incombe, e i Naufraghi stanno arrivando. In pochi mesi, quello che inizialmente sembrava soltanto un gruppetto di invasati è cresciuto in modo inarrestabile, tanto da sovvertire l’intero ordine globale. L’unica caratteristica che lega i suoi componenti è l’abbandono di ogni comunicazione verbale. I Naufraghi si esprimono mediante le loro azioni, azioni che sono violente, distruttive, definitive. Per uccidersi o farsi ammazzare, un posto vale l’altro, Massimo lo sa bene. [.. ] Con uno stile potente e attraverso continui sconfinamenti nel fantastico, Orso Tosco riesce a darci una rappresentazione quanto mai reale delle motivazioni segrete che ci spingono a vivere, fino all’ultimo respiro. E, forse, persino dopo.

15.00 • Caffè Letterario Le Murate
La chiave di Sophia presenta Filosofia come stile di vita
con Elena Casagrande, direttrice editoriale de La chiave di Sophia, Giacomo Mininni, autore

e Francesca Lurci e Elisa Dalla Battista, autrici de La chiave di Sophia e fondatrici de La valigia del filosofo
► Un incontro che ha l’obiettivo di riscoprire come la filosofia sia prima di tutto un modo di stare al mondo e di guardare la complessità del tempo presente. Verrà presentata tutto il progetto La Chiave di Sophia e alcuni delle riviste cartacee sinora pubblicate. 

16:00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
#Quellavoltache. Storie di molestie
con Beatrice da Vela e Giulia Blasi, curatrici del progetto
modera Matteo Pascoletti, giornalista e scrittore
► Il 10 ottobre 2017 l’attrice Asia Argento rivela di essere stata stuprata nel 1997 da Harvey Weinstein, produttore di Hollywood. Il 12 ottobre viene lanciato l’hashtag #quellavoltache, i siti Gaypost.it e Pasionaria.it si mettono a disposizione per raccogliere le testimonianze delle donne italiane che hanno subito molestie. Il 15 ottobre, parte dagli Stati Uniti la denuncia sotto il già collaudato hashtag #metoo, creato nel 2007 dall’attivista Tarana Burke. Una prima rilevazione segnala più di 20.000 occorrenze, ma il dato è incompleto; le testimonianze sono molte di più, #quellavoltache è dilagato ovunque. Fra le migliaia di testimonianze ricevute ne sono state selezionate oltre 700; di queste, poco più di 250 hanno dato l’autorizzazione alla pubblicazione.
*evento in programma OFF di L’eredità delle donne

16.00 • Caffè Letterario Le Murate
In collaborazione con il Premio Italo Calvino
Raccontare le città
con Francesco Migliaccio della rivista Lo stato delle città
Teresa Ciabatti, scrittrice e giornalista

16.00 • Caffè letterario Le Murate, Saletta
Erodoto 108 racconta Firenze RiVista
Redazione aperta di Erodoto 108
► una rivista al lavoro dal vivo: in che modo si elaborano le notizie, e come queste vengono trasmesse?

la redazione di Erodoto 108 lo mostrerà a tutti i curiosi. Gli elaborati saranno poi acquistabili, dopo il festival, semplicemente preordinandoli QUI.

17.00 • Spazio PAC – Progetti Arte Contemporanea
The Passenger presenta The Passenger – Olanda
con Antonio De Sortis e Marco Agosta.

Modera Sara Marzullo, giornalista culturale
► Benvenuti in Olanda, un piccolo Paese abitato dalla popolazione più alta del mondo, un solo porto, Rotterdam, che smista più container dell’Italia intera, un ex impero che vive una forte crisi d’identità, eppure non smette di sorprendere con le sue visioni utopistiche, di affascinare i turisti con una capitale amatissima, di attrarre investitori per la sua legislazione. Nel nuovo volume di The Passenger scopriamo l’Olanda contemporanea attraverso riflessioni sulla politica, sulla società, sulla tecnologia, sulla letteratura.

17.00 • Piazza delle Murate
In collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze
“La voce” o il legno storto dell’umanità
Gli intellettuali e le riviste a Firenze ai primi del Novecento
Lectio Magistralis del professor Marino Biondi
► A partire da La Voce, rivista tra le più significative tra quelle che animavano la Firenze d’inizio Novecento, si discute il ruolo assunto dagli intellettuali nella società e nella politica italiana, la missione da loro rivendicata e il diverso destino che avrebbero seguito tra la Grande Guerra e l’affermazione del fascismo.


17.00 • Caffè Letterario Le Murate

La distopia e il contemporaneo
con Charta Sporca e L’Eco del Nulla

modera Violetta Bellocchio, scrittrice e giornalista

18.30 •  Piazza delle Murate
SguardIndiretti presenta Reading di racconti
con accompagnamento d’archi e live-painting

18.30 • Caffè Letterario Le Murate
L’Associazione culturale La Nottola di Minerva con la partecipazione di CONAPI (Consorzio Nazionale Apicoltori) presenta

La rivoluzione delle api. Come salvare l’alimentazione e l’agricoltura nel mondo
con le autrici Monica Pelliccia e Adelina Zarlenga
Intervengono Patrizia Gentilini, oncologa e blogger per Il Fatto Quotidiano, e Renata Alleva, nutrizionista

► Non faceva mistero della sua passione per l’apicoltura, Tolstoj: ammirava a tal punto il regno delle api da erigerlo a emblema della perfetta organizzazione sociale. E da sempre donne e uomini sono affascinati dall’incessante e meticolosa operosità di questi animali, sedotti dalla dolcezza del loro miele. Ma gli insetti a strisce valgono molto di più, sono responsabili del settantacinque per cento di ciò che arriva sulle nostre tavole e fondamentali per il mantenimento della biodiversità. Allo stato attuale, l’agricoltura mondiale delle grandi monocolture fa largo uso di veleni e pesticidi, tra cui i neonicotinoidi, letali per le api. Analizzando il grado di incidenza delle morie sul settore agroalimentare, La rivoluzione delle api presenta una fiduciosa risposta al fenomeno. Come natura comanda.
*evento in programma OFF di L’eredità delle donne